SD-GRAVEL Tappa 6: Fosdinovo (MS) – Luni (SP)

Difficoltà: TC/MC passaggi BC 47.9 1280 1800 1301 1

Punto di Partenza: Fosdinovo (MS) Castello Malaspina – Q 520 mslm
Punto di Arrivo: Luni (SP) - Museo e scavi archeologici – Q 7 mslm

Note: Si inizia con la classica salita al Rif. Carrara di Campocecina: quasi 1000m con poche auto e magnifico ambiente. Da lì quasi tutta discesa con fondi molto vari: un paio di sezioni su sentiero da affrontare solo con fondi asciutti (da WP 6.07 a 6.05); qualche passaggio insidioso sul lungo crinale da Castelpoggio a Fontia; antica viabilità e strade interpoderali fino al magnifico borgo di Nicola. Ultima “picchiata” su ripidi tornanti per sbarcare lungo il torrente Parmignola che condurrà alla fine del viaggio.

Descrizione della Tappa

Da Fosdinovo si vede il mare, ma ancor più lo si “sente”. Nell’aria, nei colori della vegetazione…
Ce ne siamo già accorti ieri, con le ultime pedalate che da Pulica ci hanno fatto scavalcare il Monte Carboli. Siamo sull’ultimo crinale che ci separa dalla meta; lì sotto c’è Luni, il porto da cui il Marmo di Carrara partiva per raggiungere tutti gli angoli del Mediterraneo, per trasformarsi in statue, piscine e terme. Possiamo dire che qui “nascono” le Alpi Apuane, sul crinale che da questo valico sale alla cima del Monte Sagro e prosegue irto e contorto fino ai monti Altissimo, Carchio ed oltre…
Apuane e Marmo di Carrara, un unicum che segna il territorio in tutti i sensi, nel bene e nel male: nella storia, nei mestieri dei cavatori, nelle storiche vie di lizza come nelle ferite che segnano e “consumano” le montagne fino alle loro cime. Questo viaggio non può che avere come ultimo punto focale Campocecina ed il Rifugio Città di Carrara. Qui, dal piazzale dell’Uccelliera, si ha una incredibile visione del bacino estrattivo di Carrara, dove fu cavato il marmo che Michelangelo trasformò in capolavori, dove ci sono la Strada Marmifera e la cava/museo dei Fantiscritti. Da qui inizieremo l’ultima favolosa discesa che passando da Castelpoggio, Ortonovo o Nicola ci depositerà sul torrente Parmignola ed all’area archeologica di Luni.
Poi ci sarà il tempo per un po’ di mare e per un’ultima giornata di relax o turismo potendo scegliere tra il medioevo di Sarzana e le cave di Carrara.

Variante

SD-GRAVEL.6A
Dislivelli: pianeggiante
Lunghezza: 14,5 km;
Difficoltà: TC/TC
QM: 20 mslm
Note: Breve collegamento con Marinella di Sarzana e Sarzana.

Dal museo di Luni si supera l’autostrada sul nuovo ponte ciclopedonale arrivando a Marinella attraverso la Tenuta Marinella. Volgendo a sinistra, dopo il torrente Parmignola, si arriva a Marina di Carrara e Carrara.
La traccia proposta volge a destra e, seguendo anche un lungo tratto di larga strada trafficata con corsia riservata alle biciclette, conduce a Fiumaretta di Ameglia e Sarzana.
NB: nell’estate 2020 sono in via di completamento i lavori per la costruzione della ciclopedonale (segnata come Via Francigena Alta) che dal Museo di Luni arriva a Sarzana seguendo il Canale Lunense e passando dal Forte Sarzanello. Il percorso è pedecollinare e già fattibile con alcune deviazioni ben indicate.

Note Tecniche

Collegamenti:
Da Fosdinovo a Sarzana o Luni seguendo SP72 in discesa; da WP 6.04 a Castelpoggio e Carrara seguendo la SP73 in discesa; da Fontia a Carrara seguendo la SP52 in discesa. Sono percorsi stradali ben segnalati.
Posti tappa consigliati: da Sarzana a Carrara innumerevoli possibilità per un eventuale pernotto; vedere i siti del turismo
Punti acqua: Campocecina, Castelpoggio, Fontia, Ortonovo o Nicola.
Punti di appoggio e di interesse:
Rif.Carrara a Campocecina per sosta pranzo. Luni - Museo e area archeologica +39 0187 66811 - http://www.luni.beniculturali.it/
Sarzana (SP) – Borgo medioevale ben conservato http://ilovesarzana.com/
Carrara (Museo del marmo, Fantiscritti, Colonnata…) https://www.aptmassacarrara.it/

Condividi questa pagina